Laboratori esperenziali motivazionali: l’arte e la conoscenza di sé Flavia Bocchino

Sabato, 19 febbraio 2011



La Globalità dei Linguaggi: la conoscenza del sé attraverso l’arte La Globalità dei Linguaggi (GdL) è una disciplina formativa nella comunicazione ed espressione con finalità di ricerca, educazione, animazione, riabilitazione, terapia, ideata dalla Prof.ssa Stefania Guerra Lisi nel corso degli ultimi trent’anni. In quanto disciplina la GdL è anzitutto un sapere, una scienza, una materia di studio, un campo dello scibile. In quanto disciplina formativa della persona, comporta anche un essere in un certo modo, con una certa identità. Infine, in quanto formazione professionale, per le sue specifiche finalità operative, essa comprende anche un saper fare, è cioè arte e mestiere, abilità operativa, competenza tecnica e pedagogica. Il campo, l’oggetto specifico della disciplina è, precisamente, la comunicazione e l’espressione degli e tra gli esseri umani. ‘Con tutti i linguaggi’ o ‘globalità dei linguaggi’ significa anzitutto apertura e disponibilità a tutte le possibilità comunicative ed espressive, verbali o non verbali, senza previe esclusioni. Significa un positivo interesse … per sé e per gli altri. La Globalità dei Linguaggi: la metafora dell’acqua e della terra Il Laboratorio Esperienziale di arteterapia conduce nella trasformazione dell’elemento acqua, simbolo di emotività, e alla magia della terra simbolo di concretezza e radicamento. Si ricorre alla magia dell'Acqua per rimuovere preoccupazioni, guarire ferite, lenire l'anima e tornare in contatto con i propri sentimenti e il proprio cuore. Si ricorre alla magia della terra per connettersi con la propria creatività, concretezza, radicamento, prosperità e vita. Prendersi cura della natura e dell'ambiente, rispettare la terra e riconoscerne la sacralità, è il principio del rispetto di sé. La Globalità dei Linguaggi: la metafora dell’aria e del fuoco Il Laboratorio Esperienziale di arteterapia conduce nella trasformazione dell’elemento fuoco, simbolo di energia e passione, e alla magia dell’aria simbolo di energia vitale e comunicazione. Si ricorre alla magia del fuoco ogni volta che si desidera richiamare le qualità umane ad esso associate, ma anche per operare trasformazioni, attraverso il suo calore e la sua luce. Si ricorre alla magia dell'Aria ogni volta che si cerca ispirazione, comunicazione o una mente ben focalizzata (per lo studio, gli scritti ecc.). Il modo più semplice per entrare in contatto con questa energia é respirare, come fosse una meditazione, e cantare.